Classical Music Buzz > MusicaProgetto > Claus Peter Flor e Deborah York,...
Per il VI appuntamento della Stagione 2012/2013 la “Cantata BWV 199 Mein Herze schwimmt im Blut” di Bach e la “Sinfonia n. 8 in do min.” di Bruckner
 

Sarà un programma incentrato sulla grande scuola musicale austro-germanica, a cavallo tra Settecento e Ottocento, ed espressa compiutamente dal genio di Johann Sebastian Bach e Anton Bruckner, il VI appuntamento della Stagione Sinfonica 2012/2013 de laVerdi di Milano, in programma giovedì 18 ottobre 2012 ore 20.30 (e in replica venerdì 19 ore 20.00 e domenica 21 ore 16.00). Si comincerà con la splendida Cantata BWV 199  “Mein Herze schwimmt in Blut” (Il mio cuore nuota nel sangue) per soprano solo (senza coro) di Bach, dove solista sarà Deborah York: seconda parte del concerto dedicata, invece, alla Sinfonia n. 8 in do min. di Bruckner. Sul podio il direttore Claus Peter Flor, che proprio con laVerdi ha iniziato, nel 2011, l’esecuzione integrale del ciclo sinfonico bruckneriano. 





Deborah York (soprano lirico di coloratura). Nata a Sheffield, si è laureata all’Università di Manchester in Storia della Musica. In breve tempo diventa uno dei soprani più attivi nel repertorio barocco e classico, e canta con gruppi di grande fama, che l’hanno portata a esibirsi nei teatri di tutto il mondo. Canta regolarmente all’Opera di Monaco di Baviera. Ricca significativa la produzione discografica: le sue registrazioni includono, tra l’altro, Cantate di J.S. Bach con Philippe Herreweghe per Harmonia Mundi e con Ton Koopman e l’Amsterdam Baroque orchestra. Ha anche registrato la Passione secondo San Matteo con Paul Mc Creesh per Deutsche Grammophon e nel 2000 ha vinto un Grammy per The Rake’s Progress (Anne Truelove), ancora per DG, con la London Symphony Orchestra e John Elliot Gardiner. La sua ultima registrazione è la Messa Luterana di Bach con Ton Koopman e l’Amsterdam Baroque Orchestra. Gli impegni operistici l’hanno vista esibirsi in tutto il mondo, dalla Royal Opera House del Covent Garden di Londra alla Sydney Opera House, dal Teatro Colon di Buenos Aires alla Staatsoper unter den Linden di Berlino alla Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera. Attualmente sta portando in tour Didone e Enea prodotto da Sasha Waltz. Ma Deborah York esprime le sue grandi potenzialità anche nei classici della musica del XX secolo, senza tralasciare la produzione contemporanea; Harrison Birtwistle ha creato per lei il ruolo di Mirror in The Second Mrs Kong, scritto per la Glyndebourne Opera; recentemente si è esibita nella prima mondiale di Far Away in the Ocean di Reza Namawar, con i 12 violoncelli della Royal Concertgebouw Orchestra ad Amsterdam. Numerosi gli impegni della stagione corrente: dalla performance in Poemes Pour Mi di Messiaen, in recital con il pianista Julius Drake, al debutto con la Berliner Philharmoniker Orchestra diretta da Claudio Abbado ne il Sogno di una notte di mezza estate di Mendelssohn; la Johannes Passion di Bach con Concerto Köln e la direzione di Laurence Equilbey alla Salle Pleyel di Parigi e ad Aix-en-Provence; quindi – last but not least – il ritorno a Milano con laVerdi all’Auditorium Fondazione Cariplo nella Cantata Mein Herze schwimmt im Blut di Bach.


Rispettato dai musicisti di tutto il mondo per il grandissimo talento e l'istinto musicale, Claus Peter Flor (Lipsia, 1953) è attualmente Direttore Musicale della Malaysian Philharmonic Orchestra. Continua la sua carriera ad alti livelli internazionali come ospite regolare della Netherlands Philharmonic, Dallas Symphony, Houston Symphony, Singapore Symphony, Het Residentie Orkest, Orquesta de Valencia, Orchestre Philharmonique du Strasbourg, Orchestre National du Capitole de Toulouse, Sao Paolo Symphony, Orchestra Verdi di Milano e KBS Symphony Orchestra, solo per citarne alcune. I principali impegni della scorsa stagione hanno visto il ritorno di Flor sul podio della Russian National Orchestra, Warsaw Philharmonic, Royal Liverpool Philharmonic, Tokyo Symphony, Osaka Philharmonic, Bilbao Symphony, China Philharmonic e Shanghai Symphony Orchestra. In ambito lirico, Claus Peter Flor continua la sua collaborazione con il Théâtre du Capitole Toulouse. Recenti collaborazioni lo hanno visto dirigere una nuova produzione di Siegfried di Wagner, regia di David McVicar, con l’Opéra de Strasbourg nel 2008 oltre ad altre produzioni con la Staatsoper Berlin, Deutsche Oper Berlin e Bayerische Staatsoper di Monaco, nonché nei Teatri di Dresda, Amburgo e Colonia. Ha diretto Le nozze di Figaro di Mozart e Die Meistersinger di Wagner a La Monnaie di Bruxelles, portando quest’ultima in tournée a Tokyo, Die Zauberflöte di Mozart per la Houston Grand Opera, Euryanthe di Weber per la Netherlands Opera con la Royal Concertgebouw Orchestra e La Bohème per la Dallas Opera. Nella sua vasta discografia spicca un ciclo dedicato a Mendelssohn con i Bamberger Symphoniker, ripubblicato dalla Sony-BMG con grande successo. Più recentemente ha realizzato due registrazioni con la Malaysian Philharmonic per l’etichetta BIS: Asrael 2011. Nato a Lipsia nel 1953, ha studiato violino a Weimar e Lipsia e successivamente direzione d’orchestra con Rolf Reuter, Rafael Kubelik e Kurt Sanderling. Nominato a 31 anni Direttore Generale Musicale della Konzerthaus Orchester di Berlino, ha diretto nello stesso periodo le principali orchestre della Germania orientale, fra cui il Gewandhaus di Lipsia e la Dresdner Staatskapelle. Nel 1988 ha debuttato sul podio dei Berliner Philharmoniker, che ha successivamente diretto altre due volte. Prima di diventare Direttore Musicale della Malaysian Philharmonic Orchestra, nel periodo 2003-08, su invito di Riccardo Chailly, Claus Peter Flor ha ricoperto il ruolo di Primo Direttore Ospite dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, e in questi anni si è prefisso di sviluppare il repertorio centro-europeo dell’Orchestra. Tra il 1999 e il 2008 è stato anche Primo Direttore Ospite della Dallas Symphony Orchestra. Inoltre dal 1991 al 1994 è stato Primo Direttore Ospite della Philharmonia Orchestra di Londra e dal 1991 al 1996 Consulente Artistico della Tonhalle Orchestra di Zurigo. Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, Largo Gustav Mahler, Milano Giovedì 18 ottobre 2012 ore 20.30 Venerdì 19 ottobre 2012 ore 20.00 Domenica 21 ottobre 2012 ore 16.00
Bach
Cantata BWV 199 Mein Herze schwimmt im Blut Bruckner Sinfonia n. 8 in Do minore
Soprano Deborah York
Direttore Claus Peter Flor Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Biglietti Euro 31.00/23.50/18.00/13.00
Per informazioni: www.laverdi.org Adriana Benignetti


PER INFORMAZIONI SUL LIBRO LEGGI QUI
5 years ago |
Tag
| Read Full Story
InstantEncore